Ecolabel Europeo per il turismo, ecco lo studio che ne dimostra l’efficacia

Ecolabel Europeo per il turismo: i risparmi sui costi di gestione

Ecolabel Europeo per il turismo: la riduzione degli impatti ambientali

L’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente di Trento ha realizzato uno studio che dimostra l’efficacia ambientale ed economica del marchio Ecolabel Europeo per il turismo. Lo studio dimostra in modo articolato e dettagliato che il marchio Ecolabel genera una significativa riduzione dell’impatto ambientale e dei costi di gestione di una struttura ricettiva. Presto sarà pubblicato uno studio analogo anche per il marchio Ecoristorazione Trentino.

Intitolato “Valutazione degli impatti ambientali, economici e culturali derivanti dall’applicazione in Trentino del marchio di qualità ambientale Ecolabel Europeo per il turismo“, lo studio dimostra che ogni anno, per ogni metro quadro, una struttura Ecolabel, rispetto a una struttura standard, produce circa mezzo chilo di rifiuti indifferenziati e circa 38 chili di anidride carbonica in meno, e, sempre per metro quadro all’anno, consuma 13 kwh di energia e 3 metri cubi di acqua in meno.

infografica economica Ecolabel

Ecolabel Europeo per il turismo: i risparmi sui costi di gestione

A livello economico, il risparmio garantito da Ecolabel è pari a 10 euro, sempre per metro quadro all’anno.

A livello culturale, le maggiori criticità: il marchio è poco noto, per quanto apprezzato dai clienti, molto più che dai gestori.

Premialità fiscale e green marketing territoriale le due leve che lo studio dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente propone, per rilanciare uno strumento di sostenibilità di cui ora è accertata scientificamente l’efficacia.

Anche Ecoristorazione Trentino riconosce l’importanza di Ecolabel Europeo per il turismo, assegnando 2 punti bonus ai servizi di ristorazione che si svolgono all’interno di strutture ricettive che posseggono tale marchio.

Leggi lo studio integrale.

Leggi la sintesi dello studio, con l’abstract, le infografiche e le slides di presentazione.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *