Come …pulire forno, fornelli, lavello e ripiani

images_lavelloacciaio

Piccoli consigli per pulire parti della nostra cucina con prodoti naturali. I nostri alleati sono l’aceto, le mele, i limoni e  per l’acquisto di detergenti e detersivi conviene scegliere quelli certificati  con marchi ecologici seguendo con cura le indicazioni sul dosaggio. E’ possibile che durino di più di quelli che non possiedono etichetta ecologica e che abbiano lo stesso prezzo.

Secondo il disciplinare del Progetto Ecoristorazione i ristoranti che aderiscono al circuito devono obbligatoriamente utilizzare per le pulizie almeno due linee di prodotti ecologiche certificate identificate tra: detersivo pavimenti, detersivo piatti, detersivo lavastoviglie, detersivo superfici, panni lavapavimenti e superfici, sgrassatori, detergente  lavamani e detergente lavamani professionale.Scegliere un prodotto con etichetta ecologica significa provocare minor danno all’ambiente a parità di efficacia per la pulizia degli ambienti o oggetti, entrare in contatto con quantità minori di sostanze chimiche pericolose e avere in etichetta chiare istruzioni per l’utilizzo.

 

FORNELLI E FORNO

I coprifiamma possono essere ripuliti lasciandoli immersi in aceto caldo per circa 30 minuti. Le nostre nonne consigliavano, in caso di sporco troppo ostinato, di passare successivamente i coprifiamma con mezzo limone, ricoperto di sale fino da cucina.

Per detergere un forno non molto unto, potrete utilizzare il nostro amico limone passandolo lungo le pareti ancora tiepide. quando queste saranno asciutte, passate e ripassate con una spugnetta inumidita dall’acqua e risciaquate più volte.

LAVELLO

Per pulire il lavello in acciaio senza usare prodotti chimici, si può ancora una volta ricorrere a quanto si trova già in casa. Le macchie d’acqua o di calcare spariranno in un battibaleno, passando la superficie con mezzo limone o aceto caldo. per disinfettare più a fondo, invece basta utilizzare un composto di acqua bollente e di sale . In mancanza di sale si può usare l’aceto, badando però bene di lasciare il lavello a riposo per circa un’ora.

RIPIANO IN MARMO

Un metodo veloce e sicuro per pulire il ripiano di marmo è strofinarlo con la parte interna della buccia di mela. Per mantenere sempre lucido il marmo colorato, passatelo di tanto in tanto con uno straccio imbevuto di olio di oliva, poi lasciatelo asciugare qualche minuto prima di lucidarlo con un panno morbido. Occhio alle gocce di limone, aceto e alcool: cadendo sul ripiano potrebbero  formare una macchia più chiara.

Da : Il Quaderno dei Rimedi per la casa – I consigli della nonna raccolti da Paola Fantin KELLERMANN Editore

 


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *