Spreco alimentare, un piano nazionale per dire stop

locandina PinpasVarato dal Ministero dell’Ambiente il 5 febbraio 2014, si propone di attivare e coordinare azioni per ridurre lo spreco alimentare in Italia.

La FAO stima che ogni anno si sprecano 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, ovvero un terzo della produzione alimentare mondiale. Col cibo sprecato si potrebbe sfamare metà della popolazione del pianeta.

In Unione Europea, secondo la Commissione Europea, lo spreco ammonta a 179 kg pro capite all’anno. Gli sprechi si verificano soprattutto nelle case (45%), seguite dai luoghi di produzione (39%), dalla ristorazione (14%) e dalla distribuzione e commercio (5%).

Il progetto “Ecoristorazione Trentino” interviene contro lo spreco alimentare nei ristoranti promuovendo l’asporto di cibo non consumato dal cliente, attraverso la campagna “Ri-gustami a casa“.

Per maggiori informazioni:

Ministero dell’Ambiente

Ri-gustami a casa


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *